Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Altri Sport
  4. Pugilato: Rossetti è pronto, venerdì prima sfida titolata

Pugilato: Rossetti è pronto, venerdì prima sfida titolata

'Butcher' sfida spagnolo Alhambra. E c'è tricolore superleggeri

(ANSA) - ROMA, 06 LUG - Pietro Rossetti chiama, e tutta Roma rispondono, visto che si va verso il sold out. Il 23enne welter capitolino (14-1-0) è pronto a dare spettacolo venerdì sul ring allestito nello stadio della Romulea, in via Farsalo, nella serata targata BBT Production. L'allievo di Italo Mattioli e Luigi Ascani alla Team Boxe Roma XI ha nel mirino il titolo Latino IBF, e per conquistarlo dovrà sconfiggere sulle dieci riprese lo spagnolo Aaron Alhambra, già sfidante al titolo nazionale. Rossetti è conosciuto sulla scena italiana per uno stile di combattimento unico: sa combinare grande aggressività a un'estrema potenza nei colpi, tanto che 7 vittorie su 14 sono arrivate prima del limite (e ben 3 al primo round). Nato e cresciuto a San Giovanni, il ragazzo entra sul ring tra le note di 'Chitarra romana' di Lando Fiorini e tra le sedici corde non si risparmia mai: la gente lo ama per il suo essere senza paura sul ring e per la sua gentilezza nella vita di tutti i giorni.
    Il soprannome 'The Butcher', (il Macellaio) gli è stato dato quando lavorava in macelleria e poi gli è rimasto.
    "Sono orgoglioso di combattere nel mio quartiere, e felice che tante persone non vedano l'ora di venirmi a vedere - dice Rossetti - Il mio è un pugilato vero, e per questo mi dispiace che alcuni atleti in Italia non vogliano affrontarmi. Il nostro è uno sport duro, e tanti hanno paura di farsi male...".
    L'altro incontro titolato della serata è la sfida per il titolo italiano dei superleggeri tra il campione in carica Charlemagne Metonyekpon (10-0-0) e Jacopo Fazzino (6-5-0). Il primo, nato in Benin ma marchigiano a tutti gli effetti, ha conquistato la cintura a marzo contro Arblin Kaba; per il romano Fazzino è invece la prima chance tricolore.
    Ricco il sottoclou. Tra gli incontri che precederanno i due titoli, spicca il ritorno di Damiano Falcinelli: l' ex campione italiano dei superwelter, ritrova il quadrato dopo la sconfitta patita un anno fa in Germania, e lo fa contro il croato Luka Leskovic. Nei mediomassimi, Gianmarco Ciofani incontrerà un cliente scomodo come Serhy Demchenko, già due volte campione dell'Unione Europea. Sarà scontro tra titani quello tra i massimi Antonio Carlesimo e Igor Mihaljevic. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie