Toscana

Fiorentina, Commisso: "Vlahovic? Agente tratti con noi"

'Noi professionisti seri:io, città e squadra meritiamo rispetto'

(ANSA) - FIRENZE, 29 SET - "La situazione di Vlahovic mi sta infastidendo, il procuratore deve venire a trattare con noi".
    Così Rocco Commisso oggi a Coverciano, a margine della manifestazione del 'Nereo Rocco' in cui il patron della Fiorentina ha ricevuto il Premio allo sport. "Stiamo lavorando da mesi sul rinnovo del giocatore - ha continuato Commisso - e, come ho detto anche di recente, non sono nè ottimista né pessimista. Ho parlato con Dusan e mi dice che deve pensare solo a giocare e che devo parlare con il suo agente, ieri ci ho parlato e mi ha detto che devo discutere con il ragazzo... Qui a Firenze siamo professionisti e facciamo le cose sul serio e siccome è giusto che Vlahovic si concentri sul campo mi aspetto allora che venga il suo procuratore a trattare con noi. Abbiamo offerto la cifra più alta ad un giocatore della storia viola, più che a Batistuta e Ribery, un contratto fino al 2025 a quasi 40 milioni lordi. Io quando ho cominciato a lavorare prendevo 200 dollari a settimana, non so dove andrà a finire il calcio".
    Il presidente viola ha rincarato: "Ho detto a Dusan che si sta prendendo un grosso rischio, la Fiorentina non è solo lui o il sottoscritto, c'è un gruppo, una squadra, qualcuno cerca di rovinare questo clima d'entusiasmo. Spero che questo rinnovo si faccia subito, ho già avuto tanta pazienza. Avevo già detto che avrei voluto farlo dopo gli impegni delle nazionali, invece non è accaduto nulla. Mi auguro che il procuratore di Vlahovic rispetti la città, i tifosi, la squadra e Rocco. Ho fatto un grande sforzo per offrire ad un ragazzo di 20 anni un rinnovo del genere, con Dusan ho un bel rapporto".
    Infine sulla sfida di domenica al Franchi contro la capolista: "Sono fiducioso, la Fiorentina farà una buona gara ma non sbilancio sul risultato, De Laurentiis ha lavorato bene e il Napoli ha una bella squadra, ai suoi tifosi dico venite guardate e perdete - ha sorriso il patron viola -. Battute a parte mi auguro che non si ripeti quanto accaduto a Bergamo nei confronti di Vlahovic, noi rispettiamo gli altri e pretendiamo lo stesso rispetto". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie