Umbria
  • Pop.Bari:Bergami,ora trasformazione digitale, attenti su Npl

Pop.Bari:Bergami,ora trasformazione digitale, attenti su Npl

L'ad, focus su famiglie e pmi. Mcc socio paziente

(ANSA) - ROMA, 05 GIU - La Banca Popolare di Bari porterà avanti nei prossimi mesi "una trasformazione all'insegna del digitale" per consentirle di stare al passo con quella transizione che il Covid ha accelerato e "al contempo monitora strettamente il merito di credito dei clienti sottoposti a moratoria" che scadrà a fine anno. Giampiero Bergami, in una conversazione con l'ANSA, delinea così le prossime mosse dell'istituto controllato dal Mef tramite il gruppo Mediocredito Centrale. Un azionista prezioso, spiega il manager che viene proprio da Mcc dopo una lunga carriera bancaria, perchè paziente e intelligente. Per rimettere in piedi la banca con sede a Bari infatti, salvata con i soldi degli altri istituti privati e in parte dello Stato dopo un passivo di oltre 1,1 miliardi, ci vorrà tempo. E il Covid ha dato un ulteriore colpo visto che i territori in cui è insediata: Puglia, Abruzzo, Umbria e Basilicata, non contano su quelle filiere industriali estese e votate all'export che non hanno mai interrotto l'attività o sono state le prime a ripartire. L'istituto, sottolinea, "agisce nell'ambito della missione del gruppo Mcc in coordinamento con le sue strategie e come braccio operativo al Sud. Ora, in vista della ripartenza, anche turistica, tornerà comunque alle origini finanziando pmi e famiglie cui fornirà assistenza e i prodotti finanziari e assicurativi (è in corso la ricerca di partner) adeguati. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie