Umbria
  • A Città Castello ha due anni uno dei nuovi positivi al Covid

A Città Castello ha due anni uno dei nuovi positivi al Covid

Sindaco, nessun ricovero ma serve massima attenzione

(ANSA) - CITTÀ DI CASTELLO (PERUGIA), 28 LUG - Ha due anni il più giovane dei 14 nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore a Città di Castello, dove, a fronte di nessuna guarigione, sale a 90 il numero totale dei positivi. Non si registrano comunque ricoveri in ospedale. A renderlo noto il sindaco, Luciano Bacchetta, aggiungendo ai dati forniti dall'Usl Umbria 1 anche un caso comunicato dalla Regione. "Una decina di giorni fa eravamo sostanzialmente Covid-free, mentre oggi ci ritroviamo con un numero molto alto di positivi e con il dato pressoché costante della bassissima età dei contagiati, basti pensare che tra i 14 nuovi casi di ieri c'è anche una persona nata nel 2019" sottolinea Bacchetta. Che osserva come "l'elevata capacità di trasmissione della variante Delta trovi terreno fertile nelle fasce d'età giovanili, considerando che molti di coloro che stanno contraendo il Covid sono nati dopo il 2000, quindi sono quelli che hanno maggiori occasioni di socialità, convivialità e incontro". "Ecco perché - continua il sindaco - occorre ribadire la necessità che venga adottata la massima attenzione da parte di tutti, ma anche che venga aumentata ancora di più l'ampiezza della campagna vaccinale, coinvolgendo quante più persone possibile, a cominciare dalle fasce d'età giovanili, come sta accadendo". Tutte le persone contagiate sono in isolamento contumaciale domiciliare. Bacchetta invita a "non ignorare e non sottovalutare la consistente fase espansiva della pandemia nella quale ci troviamo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie