Umbria

Gravina 'riavviciniamo ragazzi dopo la pandemia'

N.1 Figc in visita ai Dilettanti dell'Umbria

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - "Riavviciniamo i 250 mila ragazzi che si sono allontanati durante il lockddown per la pandemia". E' il messaggio lanciato dal presidente della Federcalcio, Gabriele Gravina. Riprende in Umbria, presso la sede del comitato regionale della Lega Dilettanti a Perugia, il suo tour di incontri con gli esponenti del calcio dilettantistico e giovanile di tutta Italia. Visite nei territori, annunciate nell'Assemblea Federale dello scorso febbraio, che hanno l'obiettivo di accorciare le distanze tra la Federazione e il calcio di base La visita di Gravina è stata accompagnata anche dall'esposizione della coppa di Euro 2020 vinta dagli Azzurri a Wembley lo scorso 11 luglio. In un vero e proprio bagno di folla, il trofeo è stato accolto con entusiasmo e passione da migliaia di appassionati che hanno rinnovato le emozioni del successo continentale dell'Italia di Mancini .
    "Il lascito più bello di questo Europeo - ha dichiarato Gravina presentando la coppa e ringraziando per la splendida accoglienza - è stato vedere gli Azzurri diventare testimoni di valori, di amicizia e di unità inviando messaggi stupendi e rinnovando il rapporto d'amore con tutti i tifosi italiani".
    Sono stati poi affrontati i temi più urgenti nell'agenda del presidente federale: "Con questo tour nei Comitati stiamo gettando le basi per il programma che dovrà portarci a recuperare i 250 mila ragazzi persi nell'anno della pandemia e a sostenere concretamente le società dilettantistiche". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie