• >ANSA-IL-PUNTO/COVID: Veneto,situazione ha 'una buona piega'

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Veneto,situazione ha 'una buona piega'

Zaia, entro fine settimana conclusa copertura over 80

(ANSA) - VENEZIA, 13 APR - Dati in lento miglioramento per la curva dei contagi da Coronavirus in Veneto, con 883 nuovi positivi in 24 ore, per un totale di 396.677 infetti; i morti sono 42, con il totale a 10.994.
    L'incidenza dei positivi sui tamponi è del 2,47%, e gli attuali positivi sono 30.559. Scendono anche i dati sui ricoverati, 2.076 in tutto (-46) rispetto a ieri, con 1.791 pazienti nei reparti non critici (-30) e 285 (-16) nelle terapie intensive.
    "La situazione sembra aver preso una buona piega - ha commentato il presidente della Regione Luca Zaia - e se la curva delle intensive avesse un cambio di direzione sarebbe una novità, finora non è mai capitato un calo dei posti letto per poi ripartire velocemente. Non è finita - ha puntualizzato - perché nelle ultime 24 ore sono entrate 70 persone in ospedale.
    Possiamo affrontare il tema delle possibili riaperture, fermo restando che nel resto d'Italia non c'è la stessa nostra situazione". Su questo tema, oggi c'è stato un incontro tra Zaia e rappresentanti della Fipe-Confcommercio, che a livello nazionale oggi ha organizzato una mobilitazione per chiedere certezze sul futuro.
    La questione riaperture si intreccia con quella della campagna vaccinale, con 331.539 persone che hanno completato il ciclo di immunizzazione, pari al 6,8% della popolazione. Le dosi somministrate hanno superato quota 1,2 milioni pari al 94,7 delle forniture disponibili. "Se non ci sono forze contrarie della natura - ha detto Zaia - entro questa settimana chiudiamo gli over 80, in tutto ne abbiamo ancora 56 mila da fare". Gli ultraottantenni in Veneto sono 358.540, di cui 100 mila allettati. "A oggi - ha precisato - ce ne restano 56.115, abbiamo scelto di 'tirare' e chiuderla per domenica, per continuare ad aggredire dalla prossima settimana i 494.443 over 70. Ne mancano ancora 293.370, pari al 57%. Se abbiamo vaccini anche questa la chiudiamo velocemente per metà maggio".
    E sul fronte delle nuove forniture, questa settimana è previsto l'arrivo di 157 mila dosi circa, di cui 129 mila Pfizer, 13 mila AstraZeneca e 14.650 di Moderna. L'andamento più regolare riguarda Pfizer, con 125 mila arrivi a settimana.
    Dovranno ancora intanto essere chiarite le categorie di 32.645 vaccinazioni che risultano ancora sotto la voce "altro", pari a circa il 3,2% del totale delle somministrazioni, e che avevano sollevato polemiche relative all'esistenza di "furbetti del vaccino". Il 'cruscotto' nazionale indicava un totale di 375.272 somministrazioni 'altre', ma dalle tabelle fornite dalla Regione risultano rientrare in categorie precise, come la fascia d'età 70-79, quella 60-69, i soggetti estremamente vulnerabili e disabili, gli operatori non sanitari delle Rsa, studenti di area sanitaria, i caregiver, i farmacisti, la protezione civile.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie